procedure di   collettivo Milano

Licenziamenti 2019: cos’è cambiato con la riforma articolo 18 Jobs Act

Articolo 18 e Jobs act: licenziati in qualsiasi momento, reintegrati praticamente mai. Il Jobs act ha introdotto nel nostro ordinamento il contratto di lavoro a tempo “indeterminabile”. In pratica, dal 7 marzo 2015si può essere licenziati in qualsiasi momento e senza particolari motivazioni. “Conquista” vanto di Renzi: Noi abbiamo infranto il tabù dell’art. 18.

Leggi l’articolo

In particolare, lo Studio si occupa di:

  •  assistere lavoratori e aziende al fine di intimare ed impugnare licenziamenti individuali o collettivi;
  • procedure di licenziamento collettivo Milano
  •  infortuni sul lavoro con assistenza nei relativi giudizi di risarcimento danno;
  • procedimenti disciplinari per quanto riguarda la formulazione delle contestazioni e l’irrogazione delle sanzioni, nonché dell’impugnazione di queste;
  • controversie relative alla retribuzione ed all’inquadramento del lavoratore (qualifica, livello, demansionamento);
  • assistenza del cliente in caso di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro;
  • consulenza contrattuale relativa ai rapporti di lavoro (tipologie di contratti, patti di prova, di non concorrenza e varie tipologie di patti che accedono al contratto di lavoro);
  • valutazione e della difesa, sia in ambito giudiziale che stragiudiziale, di ogni questione giuslavoristica e previdenziale riguardante la costituzione, lo svolgimento e la cessazione del rapporto di lavoro.

In sintesi  assiste dipendenti e datori di lavoro nelle vertenze giuslavoristiche. Sia in fase giudiziale innanzi ai Tribunali del lavoro, sia in sede stragiudiziale fornendo consulenza in materia, forte di un’esperienza a 360° per quanto riguarda ogni problematica relativa al diritto del lavoro.

Licenziamenti, impugnazione, consulenza sia per il lavoratore che per il datore di lavoro al fine di garantire la miglior tutela possibile dei diritti del cliente.

Infortuni e malattie professionali con analisi del caso e accertamento della responsabilità ai fini del risarcimento del danno.

Assistenza nella risoluzione dei rapporti di lavoro subordinato, anche dirigenziali.

Procedimenti disciplinari e adempimento dei requisiti formali a carico del datore, difesa del lavoratore, impugnazione sanzioni, assistenza giudiziaria.